domenica 23 novembre 2008

Un'idea per i salvatori della patria

Visto che è fallita, facciamo una piccola "good Italy" e una grande "bad Italy", la prima la regaliamo a un gruppo di finanzieri, politici e proprietari di mezzi di informazione, la seconda la mettiamo a carico dello Stato, cioè di quelli che ci stanno dentro. Ops, già fatto!

mercoledì 19 novembre 2008

Rosiconi

Gasparri, ecco come sono contenti dell'elezione di Obama (ehi, l'hanno chiamato quasi come il tuo padrone).

mercoledì 5 novembre 2008

Son soddisfazioni

Calderoli, Borghezio, uomini di destra cazzoduro e razza sana, adesso leccate il culo al negher

martedì 28 ottobre 2008

Meglio comandare che pensare

In un'epoca come la nostra non c'è bisogno di avere un cervello funzionante per comandare. (umh, probabilmente in nessuna epoca ce n'è stato bisogno).

giovedì 23 ottobre 2008

mercoledì 22 ottobre 2008

Ancora grazie Berlusconi e sindacalisti

Alitalia: crollo delle prenotazioni a settembre.
E adesso si sa che gli esuberi sono circa diecimila. Vuoi mettere con quegli inetti di Air France?

martedì 21 ottobre 2008

Chesterton a la Volonté

Leggere Luca Volonté è sempre uno spasso. Qui addirittura scomoda Chesterton che però somiglia a Volonté quando dice che una mappa della mente non è una mappa della mente ma una guida per orientarsi nella mente (e io che credevo che la mappa già di per sé servisse per orientarsi e quindi fosse una guida). Dopo aver copiato una colonna intera di scemenze, Volonté non aggiunge nulla. Niente. Zero. Solo che l'amore del papa è travisato dai titoli dei cattivi giornali. Già; se fossero buoni lo ignorerebbero.

lunedì 20 ottobre 2008

Il Giornale è nuovo, il suo fascismo è vecchio

Mario Giordano: inchiesta contro il disfattismo. A quando i paginoni su "Taci, il nemico ti ascolta!"?

domenica 19 ottobre 2008

La vendetta della destra

La cultura è di sinistra? Ammazza la cultura

sabato 11 ottobre 2008

Al male non c'è mai limite

Cristo santo, ma confronto a questi Mengele era un angiolo. Riescono a tenere in vita il nulla, facendo soffrire tutti.

politicamente corretto

Lo so, non è carino dirlo, condoglianze alla famiglia... ma... uno stronzo di meno

venerdì 3 ottobre 2008

Neuroni bruciati

Un sorprendente Sartori attribuisce ogni colpa del fallimento di Alitalia al personale di volo. Non agli abnormi sprechi dirigenziali in nome di una spartizione partitocratica, clientelare che succhiava enormi risorse per farle confluire altrove. Non nei voli Roma-Scajola con relativo parcheggio dell'aereo per tre giorni (perdita stimata per Alitalia almeno centomila euro al mese) o nelle dotazioni di bordo pagate dieci volte il prezzo di mercato, non nella insufficiente programmazione che impiegava male assistenti e piloti. Non nei compensi per amministratori delegati che lasciavano rovine. Macché, gli equipaggi tramavano a bordo manipolando bilanci e risorse per danneggiare se stessi e il resto del personale di terra, alacre e operoso. Non dice nulla sulla divisione dell'azienda che regala la polpa a degli incompetenti danarosi che presto rivenderanno tutto a chi ne capisce (Air France o Lufthansa) e il debito ai contribuenti; né sui conflitti di interesse dei Patrioti della cordata Cai, nulla su Berlusconi.
Sartori, qui fai davvero la figura dell'imbecille (1 agg., s.m. e f. AU TS med., che, chi è menomato nelle facoltà intellettive per ritardo mentale o, anche, per vecchiaia o malattia), oppure hai letto solo giornali di regime. Già, tutti.

lunedì 29 settembre 2008

domenica 28 settembre 2008

Fatti il nome e campa di rendita

Sarà, ma a me la Fallaci che intervista Newman più che una grande giornalista mi sembra una Flavia Vento qualsiasi.

Toh

Sarà, ma a me la parola "riformismo" fa cagare da parecchio, e Panebianco non fa che aizzare la guerra tra poveri, auspicando masse sterminate verso paghe da fame o verso la disoccupazione senza alcuna protezione da parte dei cattivoni del sindacato. Tanto lui è ricco.

mercoledì 24 settembre 2008

Il Neocalendario

Mi aspetto che il 23 marzo prossimo Alemanno commemori i soldati nazisti, il 28 aprile il suo idolo, il 30 aprile un altro, il 15 ottobre un altro santerellino, e così via. E questo è solo l'inizio.

lunedì 22 settembre 2008

Abbiamo un genio al potere

Berlusconi: La CGIL non vuole l'accordo con CAI. Ciccio, ma l'hai letta la proposta del CAI? A chi l'ho spiegata, non l'avrebbe accettata nessuno, in quanto trattasi di massacro sociale. E poi, cosa ci potevamo aspettare da Colaninno e Tronchetti Provera? Dove passano loro non rimane nulla, sono locuste.

sabato 20 settembre 2008

Non abbiamo speranze

Che forma di dialogo è possibile con tipi così?

mercoledì 17 settembre 2008

Il tramonto dell'occidente

Mediobanca: entrano Tronchetti Provera e la Berlusconi.

Lo facevano per l'Italia, i pagliacci

Caì caì!

Poveri fessi

I piloti Alitalia, riuniti nei loro fieri sindacati di destra, contribuirono ad affossare la trattativa con Air France credendo al tappetaro di Arcore che promise loro mirabilie. E che ora per mezzo della CAI li prende a mazzate sui denti. Mi consola, purtroppo solo parzialmente, sapere che sono tutti elettori di Silvioc'è.

Schiavi si nasce

Vespa: "A suo tempo dissi pubblicamente, e in privato a Berlusconi, che allontanare Biagi e Santoro sarebbe stato un gravissimo errore. Se però avessi fatto ciò che fecero loro e Luttazzi, sarei stato licenziato il giorno dopo".

Ecco, questo rischio non c'è proprio.

lunedì 15 settembre 2008

Chi è causa del suo male si spari una rivoltellata

Tempo qualche mese, come una bolla di borsa, la politica di questo Governo di incompetenti e presuntuosi si rivelerà per quella paccottaglia che è. Ci sta costando molto cara, ci costerà ancora di più in termini di recessione economica, disoccupazione, divario tra pochi ricchi e moltissimi poveri. L'avete votato, boccaloni, e adesso tenetevelo.

Carrefour di Assago

"Ma se non è normale non lo deve portare in mezzo alla gente"

via Falso idillio

venerdì 12 settembre 2008

Tampax Tremonti

Alitalia: Così fermiamo le perdite

Attenzione, banditi!

Berlusconi si mette in testa di prendere qualche voto in più, di salvare Air One del suo caro Toto e di punire Alitalia per fare un favore alla Lega. Affossa insieme ai geni sindacalisti la trattativa Air France mette in piedi una cordata di bravissimi imprenditori italiani che puzza di conflitto d'interessi lontano un anno luce, imprenditori così amanti del rischio che le perdite le pagano i contribuenti, i risparmi della nuova società li pagano i dipendenti ricattati da contratti umilianti. Se mai andasse in porto, questa sozzeria di low cost de noantri verrà venduta ad Air France, e qui i nostri imprenditori coraggiosi, dopo le ricche commesse statali promesse, realizzeranno anche degli utili. Quell'altro genio di Scajola ha dichiarato oggi "Alitalia è fallita". Ops, ma il venditore di tappeti di Arcore non aveva detto che non sarebbe mai successo?
Ma perché non si suicidano tutti?

Conflitto di interessi

Mara Carfagna e la prostituzione.

mercoledì 3 settembre 2008

La Scaraffia mette le mani avanti

Non di preoccupi; anche se non pensa, nessuno dubita che sia viva.

venerdì 29 agosto 2008

sabato 9 agosto 2008

Mass merdia

I giornali non sanno più che inventarsi per animare terroristicamente le olimpiadi, in quella straordinaria ipocrisia che condanna il comunismo, fa affari col comunismo. Attenti a morire in Cina che finite in prima pagina su repubblica on-line, mentre il Giornale sobbalza nell'orgasmo se sequestrano il gozzo a Benigni. Ma diobono, quando chiudete?

martedì 5 agosto 2008

Cambia spacciatore

Sul Riformista uno strano articolo di Giuliano Da Empoli che però sta a Pechino. Elogia le dittature assimilandole alle competizioni sportive, dimenticando che nello sport tutti devono avere identiche possibilità per vincere, e che chi bara viene punito; nelle dittature chi vince scrive anche le regole, proprio il contrario. Poi elogia Pechino che ha trovato tante "carne umana" per la sua meravigliosa presentazione, evviva la Cina qui, evviva la Cina lì. Mi domando se si è dopato questo qui.

venerdì 1 agosto 2008

Piccole soddisfazioni

Di due cose sono contento: di non aver votato uno così; che sia stato trombato all'elezione di sindaco a Roma

Le nostre care merdacce

Chissà perché i nostri laici quotidiani pubblicano solo la foto di Eluana com'era quando era viva, e non quella di com'è ora, sedici anni dopo, ridotta a niente fuorché dolore per i parenti e per chi le vuole bene. A me fanno schifo i nostri laici quotidiani, gli altri di buona volontè li ho rigettati da tempo.

giovedì 31 luglio 2008

Eutanasia

Spero che il PD muoia presto, soffocato nel proprio vomito

mercoledì 30 luglio 2008

Caratteri

Non è che se un inetto diventa ministro, per questo diventa meno inetto.

martedì 29 luglio 2008

Li avete voluti voi

A proposito della pubblicità di Ryanair, che riproduce fedelmente la feccia di Governo, va ricordato che la Lega ha: caldeggiato il fallimento di Alitalia senza se e senza ma in nome del Mercato; fatto fallire con Berlusconi e i sindacati la trattativa con Air France; concesso ad Alitalia 300 milioni di aiuti di stato. Ma perché non si suicidano?

Ottime scelte

Ehi, sei una casalinga e hai votato Berlusconi? Hahahaha!

sabato 26 luglio 2008

Scelte sagge

Ehi, sei un precario e hai votato Berlusconi? Hahahahaha!

martedì 22 luglio 2008

Subumanità

Ma Bonanni della cisl non era quello che ha fatto saltare la trattativa con Air France per i duemila esuberi? Adesso sono quattromila e vanno bene. Quest'omuncolo non sa contare le persone, i soldi e il potere certamente sì.

giovedì 17 luglio 2008

Cose dell'altro mondo

Non ci posso credere, un ciclista dopato! non s'era mai visto. Mai.

Non ha ancora capito

Del Turco: Non ho nessun rancore. Stronzo, siamo noi ad avercela con te.

martedì 15 luglio 2008

lunedì 14 luglio 2008

Cambi di proprietà

Nonostante l'arresto dei furbetti del quartierino Berlusconi è riuscito comunque a comprarsi il Corriere della Sera. Mi piacerebbe sapere come.

Diversità antropologiche? No grazie

Ahinoi, se fosse vero allora avrebbero ragione Grillo e Di Pietro, trattasi di sistema marcio. Ma non temete, onest'uomini del pd, se aiutate Alfano, mettete sotto botta politica il sistema giudiziario e allora immunità per tutti. Per il momento, basta ammazzare la giustizia.

venerdì 11 luglio 2008

Clonazioni

Dai stronzi, votate un lodo Alfano (che sembra l'agente Smith) anche per questo qui, che sennò gli tocca fare come il padre e inventarsi un titolo di studio.

giovedì 3 luglio 2008

Specialità nostrane

Siamo imbattibili negli insaccati di letame

mercoledì 2 luglio 2008

I successi del governo di destra

Ehi, che scemo, avevo fatto davvero male a non fidarmi di Berlusconi, lui sì che ha reso l'Alitalia un'azienda esuberante.

Pessime notizie

Sgarbi: ho una salute di ferro

mercoledì 25 giugno 2008

martedì 24 giugno 2008

A destra sì che decidono cose importanti

Tutti contro le notti bianche, nessuno contro le morti bianche.

lunedì 23 giugno 2008

I giornali devono morire

Da una settimana non faccio altro che vedere Gus, spaccacoglioni.

Vietato ai minori

L'agonia del PD è un piatto prelibato che ci viene servito giorno dopo giorno.

venerdì 20 giugno 2008

domenica 15 giugno 2008

Futuro

Come facilmente prevedevo, questo governo di mascalzoni e inetti, razzisti, cialtroni, sta producendo solo secchi di letame, strangolamento delle libertà civili, aumento della povertà e della criminalità. L'opposizione è Veltroni, cioè il nulla. E questo è solo l'inizio. Temo si tornerà agli scontri di piazza, o peggio.

martedì 10 giugno 2008

Peccato non si suicidi

Non so se quest'omuncolo mi fa senso perchè esempio di crassa ignoranza (causa sufficiente per fare politica) o perché, penso, animato da una cattiveria feroce, priva di intelligenza, come un lupo che sgozzi indiscriminatamente, aizzato dal dolore altrui.

lunedì 2 giugno 2008

Il bue che dice cornuto all'asino

Sì, questi giornalisti grandi firme, queste fighette da redazione hanno ragione a scrivere che Alitalia non dovrebbe prendere soldi pubblici. I loro giornali sì però.

giovedì 29 maggio 2008

martedì 27 maggio 2008

Letture istruttive

Dopo aver visitato il suo blog, adesso so cosa vuol dire: Il terrore di trovarsi un uomo simile seduto accanto, a una cena Molto Lunga.

lunedì 26 maggio 2008

Previsioni

Entro il 2050 dimezzato il gas serra. Facile, per quella data finisce tutto e moriamo la metà.

domenica 25 maggio 2008

Il sindaco de' paura

Il nuovo sindaco di Roma ha una spiegazione per tutto, alla faccia dei comunisti che lo considerano un truzzo.

incidente domestico:
"Cioè, c'è paura a stare in cucina".

incidente stradale:
"Cioè, c'è paura a girare per Roma".

Stupri:
"Cioè, c'è paura a vestirsi da donna"

Le famiglie non arrivano alla fine del mese:
"Cioè, c'è paura ad aprire il portafogli"

La paura come grimaldello del totalitarismo per scardinare ogni forma di democrazia, e questo è solo l'inizio.

venerdì 23 maggio 2008

Mettiamo sotto tutela le mamme

Sul Foglio, splendido articolo: Un gruppo di neonatologi e psichiatri lancia un appello per liberare la “scelta della donna” dall’incubo della perfezione. Basta con questa moda laicista di voler scegliere autonomamente e individualmente.

lunedì 19 maggio 2008

Questa legge non funziona

Se fosse davvero selettiva, non avremmo chi propone questo

Come al solito ci copiano

Dai tempi del fascismo l'Italia è il grande laboratorio sperimentale del mondo, appena inventiamo qualcosa ci copiano

giovedì 15 maggio 2008

Presagi

Berlusconi: sogno una democrazia bipolare. Oh, da un punto di vista clinico ci stai riuscendo alla perfezione

Il problema sicurezza al tempo di Alemanno

Romena stuprata da un italiano. A chi frega una cippa? a noi!

Grosso travaglio per D'Avanzo

Il povero D'Avanzo, per il suo articolo su commissione e la sconcertante replica alla prima lettera di travaglio, l'ha pagata cara.

In questo paese di merda

Giovanardi vuole riportare al legge 40 alla formulazione originaria. E questo è solo l'inizio.

martedì 13 maggio 2008

Dobbiamo estinguerci

Se è vero, è la morte più stronza del giorno.

Come ti indirizzo il gregge

D'Avanzo e Panebianco simboleggiano il glorioso inciucio prossimo venturo. Manipolare, influenzare, guadagnare! E il popolo muto assorba ciò che loro decretano siano notizia e verità!

lunedì 12 maggio 2008

scoperta dell'acqua calda # 2

Brunetta (non dei ricchi e poveri): cacceremo i fannulloni: indette nuove elezioni per desertificazione Camera e Senato.

La scoperta dell'acqua calda

Brunetta: Gli statali fannulloni restino a casa.
Ma perché, quando mai sono andati in ufficio?

sabato 10 maggio 2008

Indovinello

Cosa pensate avrebbe detto a proposito del Tesoretto:
A - c'è, grazie Prodi (hahahaha!)
B - non c'è.

giovedì 8 maggio 2008

Ogni tanto un piccolo raggio di sole

La Moratti caccia la guida isterico-turistica Sgarbi.

mercoledì 7 maggio 2008

Chissà perché

Istat: diminuiscono i delitti ma aumenta la paura della gente. Non è che per caso c'entrano i media? L'artefatto insistere, manipolare, gonfiare ogni notizia riguardante delitti, da parte dei giornali e delle televisioni? A chi giova mettere paura alla gente? Alla ditta BBF, la nostra destra, quella che tutto il mondo ci invidia.

Credere, Obbedire, Combattere!

Ci hanno provato con la guida turistica uterina, Pisolo Petruccioli l'ha promesso, Pasquarelli in un'articolessa demenziale lo esige. Quando il duce comanda, i servi obbediscono: Santoro deve essere cacciato.

Giornalismi di potere

Sbaglio o dalla fine delle elezioni qui a Roma nemmeno un romeno stupratore?

lunedì 5 maggio 2008

Dare i numeri

La grande stampa: 1500 morti in Birmania; no, 3000, 10000! 15000! Fanculo, migliaia, tanto sono lontani.

Preparate il saluto a braccio teso

Per l'ectoplasma della libertà bruciare una bandiera è più grave che massacrare un ragazzo, ma solo perché il primo atto è di sinistra e il secondo di destra.

Ah, e Weltroni? "Stabilire le priorità", mamma quanto sei moscio. Prova a dire: "A Fini, a stronzo!", non senti come suona meglio?

Già cominciano

Difficile fermarli, sono legittimati dalla nuova cultura.

domenica 4 maggio 2008

Ormai ci siamo dentro

Calderoli non crea problemi, è lui il problema. La solidarietà di D'Alema non fa che confermare il tentativo di normalizzazione a destra del Paese.

giovedì 1 maggio 2008

Mentre mangio segui la mia idea

L'elefantino esamina da par suo il caso di Sandra, che abortirà in quanto mancante degli strumenti materiale di sussistenza. Qual è la sua soluzione al momento?
"C’è un tizio nel braccio della morte, vogliamo realizzarla questa moratoria doppia, sulla pena legale di morte e sull’aborto".
Posso dirlo? Lascia stare, sciocco, con queste ideuzze paradossali da eruttare sul tuo letto con lenzuola di seta. Qui mancano la pasta e il pane.

Se fossi l'embrione, poi, tremerei, vista la fama del narciso (sembra porti un po' sfiga)

Quanto guadagni?

Dario Di Vico a proposito dei dati dei contribuenti per qualche ora in chiaro: "Non c’era dunque alcun bisogno che Visco, a tempo elettorale ampiamente scaduto, regalasse nuovo consenso ai vincitori delle elezioni e versasse altro sale nelle ferite del Partito democratico. E non c’era nemmeno bisogno che la sua collega Livia Turco entrasse nel mirino del centro-destra per quelle che sono definite «forzature» nell’applicazione della legge 40".
Secondo me la gente sarebbe contenta di sapere quanto dichiariamo. Tutti. Soprattutto quelli di centrodestra, non solo gli altri.

Articolo ipocrita, inutile e velleitario, che fa il paio con la stupidata di Grillo; il "dunque" premette che sapere che il dentista del piano di sopra con la Ferrari dichiara ventimila euro di reddito può ingenerare invidia sociale ed emulazione (se evade lui lo faccio anche io). Ma i dati sono già disponibili, basta alzare il culo e andare all'ufficio imposte più vicino, e per quanto tempo siamo stati foraggiati, proprio dal Corsera, sui guadagni di questo o quello? Quando va bene per vendere copie sì, altrimenti nessuno deve sapere. Ma no, è un fatto politico, per guadagnare consensi bisogna stare sul territorio (che cazzo voglia dire non si sa) e non pubblicare i dati, come si trattasse delle immagini dell'operazione alle emorroidi sempre del dentista del piano di sopra. Ignobile e patetico poi l'attacco alla Turco che ha emendato in parte quell'oscenità demenziale della Legge 40, anche per la quale Rutelli ha giustamente pagato in termini elettorali.

martedì 29 aprile 2008

Paradossi umani

Paolo Guzzanti a proposito degli sconfitti: "Ciò che li ha ammazzati è la presunzione degli intellettuali". Lo scrive giustamente lui che, come si dice a Roma, è morto da tre giorni e non se n'è accorto.

Alta cultura

Dopo la poesia di Bondi, quella di Guzzanti. Toccato il fondo, hanno chiamato l'escavatore.

Bossoli

Bossi ha il fucile caldo. Direi, sempre a sparar cazzate.

lunedì 28 aprile 2008

Alé manno

"I tassisti, protagonisti lo scorso inverno di una protesta anti-Veltroni che tenne in ostaggio la città, festeggiano con caroselli di auto bianche e cori di clacson".

Finita la stagione delle liberalizzazioni, metti mano al portafogli, gregge, e muto assorbi ciò che il padrone dispone sia per te notizia, e quale no.

Lungimirante

Aveva ragione Nanni Moretti: con questi qui il centrosinistra non vincerà mai.

Notizie bomba

Inchiesta choc del Corsera: in un rave party visti anfetamine e sms! Interviene subito Alemanno: se sarò sindaco manganellerò i messaggini!

sabato 26 aprile 2008

Povero Silviuzzo

Bossi: "Berlusconi sa cosa vogliamo. Ai suoi ha detto di aver vinto lui, ma dopo le elezioni - ha sottolineato - il coltello dalla parte del manico l'abbiamo noi".

Roberto Calderoli a Silvio Berlusconi dalle pagine di Repubblica: "il bello di quando fai un governo è che poi deve ottenere la fiducia del parlamento".

Anche stavolta a JollyJoker hanno messo il collare a strangolo.

venerdì 25 aprile 2008

Fotografi alle prime armi

«Si fece fotografare, ma nel rullino non trovai niente»
Mario De Renzis, decano dei fotoreporter, a vent'anni scatta immagini di padre Pio. Ci riesce?
«No. Perché quando vado a sviluppare il rullo, non c'è niente, solo la prima foto in esterno. Eppure la macchina l'avevo caricata a Roma, la pellicola non poteva essersi sganciata perché sentivo la ricarica, mentre scattavo. Che è successo, non lo so».
La prossima volta togli il coperchio dall'obiettivo, pivello.

Ma anche

Berlusconi: Il 25 aprile sia festa di tutti. Mmmh, fico, allora l'8 agosto festa a Hiroshima, il 9 ottobre festa a Longarone, il 26 maggio festa dei Confederati.

Allora ha ragione Grillo

Il Riformista titola: La Sapienza vietata al Papa, laurea il mago Otelma. Ci si aspetta che questi inauguri l'anno accademico, invece discute la sua tesi, insomma ha almeno studiato prima di entrare. Che c'entra il Papa? niente. E il titolo? Niente. E il testo della notizia? Niente. E il sapido Alberto Tristano? Niente, lui ha solo fede, non conoscenza.

giovedì 24 aprile 2008

Io esiste

Il Foglio:
"A meno di optare per la soluzione Lugo, nel senso del vescovo Fernando, sospeso a divinis ma vincitore delle elezioni in Paraguay, dopo il voto del 13 e 14 aprile i cattolici italiani dovranno ripensare seriamente ai loro modelli di presenza nella politica italiana. E possibilmente individuare qualche schema di maggiore efficacia rispetto a quelli oggi in campo".

Così imparate a non votare per la mia ilare lista pazza, cattolici del cazzo.

C'è anche aria buona

Bertinotti ci sta facendo un pensiero

C'è crisi

Già sono pochi, se poi gli dà pure di volta il cervello, entro il 2010 sono estinti.

Anime candide di pece

Ryanair: il prestito del Governo ad Alitalia è illegale. A parte che gli irlandesi ne sanno già molto, di illegalità low cost, resta da dire: benvenuto in Italia, baby.

Titoli di coda

Verona, marito e moglie uccisi in casa
I corpi trovati nella villa con piscina


Notare quel "con piscina"; un tocco trendy non guasta mai, per suscitare le giuste paure nei ricchi; ci vogliamo sprecare con un omicidio che non serve a niente?

mercoledì 23 aprile 2008

Neanche sono al Governo e già cominciano

Dopo il Governo ombra, il 25 aprile ombra?

Professionisti del peto

Posto che un sindacato è necessario, a quelli attuali non vogliono bene.
Probabilmente perché fanno schifo. L'utopia sarebbe un azzeramento della rappresentanza e una rifondazione profonda e simmetrica ai tempi. Insomma, ci vorrebbe il fallimento dei sindacati, non dell'Alitalia.

martedì 22 aprile 2008

Yawn

C'è ancora chi riesce a trovare qualcosa da scrivere sui discorsi di B16 senza slogarsi la mascella con uno sbadiglio.

Il buongiorno si vede dal mattino

Sì, sarà un governo unito.

Per favore basta

ma non sa esultare in modo adulto?

La banda del buco

Alitalia: i parassiti premono per il fallimento; settemila dipendenti a casa? son terùn.
Epifani, Bonanni e Angeletti riaprono per la miliardesima volta il tavolo delle trattative e giocano a tressette col morto.
JollyJoker dopo aver affossato la trattativa con Air France pensa a Lufthansa, a Aeroflot, alla cordata italiana, ad AirMiraggio, a Superman.

lunedì 21 aprile 2008

Prima visione

Ma i film dell'orrore non escono in estate?

venerdì 18 aprile 2008

Anteprima

Il nuovo governo nemmeno s'è insediato, che già cominciano.

giovedì 17 aprile 2008

Quando c'era lui, caro lei

Il modello di scuola preferito da Dell'Utri.

Moratorie addio?

L'onda lunga del fallimento esistenziale di Giuliano Ferrara arriva anche negli Usa. Le moratorie sono passate di moda? Scommesse sulla prossima masturbazione mentale del Molto Intelligente.

mercoledì 16 aprile 2008

Ottime notizie per la scienza mondiale

C'è di nuovo lei, la fi-si-ca della particella, mica pugnette.

C'è una risposta a tutto

Il Papa: Mai più sacerdoti pedofili.

Ecco spiegata la crisi delle vocazioni.

L'universalità dell'ipocrisia

Mica solo da noi i difensori della famiglia e della moralità divorziati e puttanieri.

Aridanga romba cojonga

"Gentile Cliente,Il codice segreto del tuo conto on-line e stato inserito incorretto piu di tre volte. Per proteggere tuo conto abbiamo sospeso il acceso.Per recuperare il acceso prego di entrare e completare la pagina di attivazione. Se scegliete di ignorare la nostra richiesta, purtroppo non avremo altra scelta che bloccare temporaneamente il tuo account.
Grazie ancora per aver scelto i servizi on-line di Banca di Roma.Banca di Roma garantisce il corretto trattamento dei dati personali degli utenti ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs 30 giugno 2003 n. 196 'Codice in materia di protezione dei dati personali'.
Considerazioni migliori."

lunedì 14 aprile 2008

Eccoci!



Dopo aver vinto le elezioni, questo sarà il nostro primo e unico programma.
Ehi, ma lui non c'è!

Metafore sessuali

Berlusconi: non disperdete il voto. Affluenza in calo: gli italiani preferiscono l'onanismo elettorale.

sabato 12 aprile 2008

Cose che cambiano il mondo

Filippo Facci sul Giornale sostiene che Travaglio è un pataccaro. Intende squalificare una parte (un supposto errore di Travaglio) per annullare il tutto (le inchieste veritiere di Travaglio)? Chi lo sa. Reitera l'attacco su Macchianera, dove gli rispondono correggendolo, Facci s'incazza ma giunge in suo soccorso Luca Sofri che lo proclama vincitore con due righe, ma solo perché lo hanno preso in giro qualche commento più su; intanto Travaglio gli risponde pubblicando la trascrizione del dialogo tra Mangano e Dell'Utri, che secondo Facci non esiste. E stanotte la terra ha tremato a Roma. E Oscurità, Cavallette.

venerdì 11 aprile 2008

Ma dai

Coinvolto Dell'Utri nel traffico di voti della 'ndrangheta. Da lui, il più feroce, implacabile, ferreo nemico della malavita di stampo mafioso, non me lo sarei mai, mai, mai aspettato. Mai. Davvero.

La triste sorte

Gianfranco Fini: quando un tonno è costretto a fare il delfino a vita.

Vattimo e i veri problemi del mondo

Un tipico esempio di benaltrismo oggi su La Stampa con l'articolo di Vattimo.

Quest'uomo è mentalmente finito

Sì, vincerà, governerà, distruggerà, uno che a Roma, a Piazza del Popolo, annuncia che Ronaldinho è del Milan e che Totti è fuori di testa. Italia rialzati, e mandalo dal neurologo.

giovedì 10 aprile 2008

Ferrara interpreta Steve Jobs

Sul Foglio on-line questo titolo:
"Tutto è cominciato prima che io nascessi", parola di Steve Jobs e un breve articolo in cui si sostiene che Jobs inneggia alla scelta pro-life di sua madre. Leggendo il pezzo se ne ricavano dati diversi. Ciò a cui Jobs fa riferimento è a una sorta di destino accademico deciso per lui prima che nascesse, e che lui ha disatteso. Non vi è traccia di una scelta alla "Juno" di sua madre, preoccupata di tutto meno che di una scelta se abortire o meno. A tutta prima sembra la classica "fogliata", una distorsione reiterata e disonesta di testi o dichiarazioni che espongono considerazioni completamente diverse o addirittura opposte a quelle dell'allegra redazione pazza. Non ho il testo completo dell'articolo, che compare domani, né conosco abbastanza l'inglese da capire bene il discorso di Jobs, quindi può darsi, anche se ne dubito, che Jobs dopo dica che sua madre poteva abortire, ci ha pensato e alla fine non l'ha fatto. Per il momento, posso sostenere che Ferrara ormai vedrebbe una scelta pro-life anche in Erode o nella ricetta della pasta alla carbonara.

mercoledì 9 aprile 2008

martedì 8 aprile 2008

Feroci mazzolatori cercasi

Mauro Mazza, fiero della figura eccelsa con Grillo, tace invece su Bossi; intuisco la sua speranza d'avere la tribù delle tenie come padroni nei prossimi anni.

lunedì 7 aprile 2008

Un frontino a Bertinotti

Una bella coltellata

Volevo scrivere qualcosa a proposito di Bossi che imbraccia un fucile (atto già difficile per lui) e si propone come ministro delle Riforme (un parassita non riforma mai). Ma ci ha pensato il suo stanco alleato:

Berlusconi frena su Bossi ministro

"A me non ha chiesto niente nessuno. E le condizioni di salute sono quelle che sono". Così Silvio Berlusconi risponde a un cronista che gli chiede se Umberto Bossi potrebbe essere ministro in un suo futuro governo".

Dagli amici mi guardi iddio.

domenica 6 aprile 2008

Mister Banale

Galli Della Loggia a proposito delle contestazioni a Giulivo Ferrara:
"Tutto pur di non prendersi l’incomodo di discuterne realmente le idee, ritenute pericolose per le certezze nostre e della nostra parte."
Idee quelle di Ferrara? Tu mi chiami la moratoria dell'aborto (un aborto dell'aborto legale che promuove quello illegale, magari nelle cliniche private cattoliche), un'idea. Insieme a quelle che vietano l'uso dei contraccettivi e dell'educazione sessuale e promuove la masturbazione e chiama, per via logica, "assassine" le donne che abortiscono. Tu le chiami idee? Galli, le parole sono importanti, quindi ti degrado a pollo.

Deliri di onnipotenza

Ecco come si riduce un uomo mediocre quando gli si dà potere.

sabato 5 aprile 2008

Lo dicevo che s'è rincoglionito

Prima fa una legge, poi se ne lamenta. E' davvero uno pericoloso.

Mandatelo nei campi

Bonanni della Cisl pur di far fallire Alitalia ha ereditato lo stile berlusconiano: contatti con la Lufthansa. In realtà vuole solo comprare dei biglietti per il prossimo fine settimana.

Rebus

Berlusconi in caso di vittoria alle elezioni vuole tenere il primo consiglio dei ministri a Napoli. Si porrà poi il problema del suo smaltimento.

venerdì 4 aprile 2008

Non fate bere il titolista alle sorgenti del Po

Sul sito del Corsera un video che si promette raccapricciante: le proteste dei viaggiatori a Malpensa dopo la saggia ritirata di Alitalia. Voluto dai parassiti del nord, lega in testa, per foraggiare le proprie casse coi nostri soldi attraverso la compagnia aerea, Malpensa è ora pronto per il lbero mercato. Apro il video incuriosito ma delle proteste nessuna traccia. Tutti toni pacati, ragionevoli. Tutti sanno l'ovvio, cioè che mantenere Alitalia a Malpensa l'avrebbe fatta fallire ancor prima.

Ironia della sorte

Persino i tedeschi chiedono le dimissioni di Mosley per i suoi giochi sadomaso nazisti.

Irriconoscente

Pecoraro Scanio dovrebbe ringraziare Woodcock, che l'ha fatto ricomparire sui media.

giovedì 3 aprile 2008

Quando uno ha la disonestà nel sangue

Per Boselli è colpa del giudice che ha indagato su ceppalonio se il governo è caduto. Non è che le cose stiano proprio così.

Contestato il buonumore

Sebbene disprezzi il personaggio, trovo davvero da imbecilli questo

mercoledì 2 aprile 2008

La Lega e l'Alitalia

Come si sapeva, la tenia Maroni auspica il fallimento di Alitalia:
19:52 Maroni, via Air France ottima notizia

"La notizia dell'abbandono della trattativa da parte di Air France, spero definitivo, è molto positiva, perché quel piano non era la risposta positiva né per Alitalia né per Malpensa" ha detto il capogruppo della Lega alla Camera, Roberto Maroni. "Adesso, se questa situazione sarà confermata, si potrà aprire la trattativa ad altre cordate - ha sostenuto Maroni - oppure usare la legge Marzano, come per Parmalat".



A lui cosa gliene frega se invece di duemila esuberi, saranno ottomila. Parassita è, parassita resta.


E un grande applauso ai sindacati. Coglioni alla diossina.

"Rimettere la questione dell’Alitalia nelle mani della politica: non era altro che questo il disegno di chi ha giocato la carta Fintecna. Una carta, tutti lo sapevano, che avrebbe fatto saltare il banco. Provocando l’esultanza di molti nello schieramento di Silvio Berlusconi, impegnati a brandire il caso Alitalia come clava elettorale. Ma Raffaele Bonanni, considerato il vero artefice di questa operazione, rigetta qualunque ipotesi di collegamento fra la sua mossa e i tentativi di spallata alla trattativa con Air France già verbalmente inferti dal leader del centrodestra".

Presagi

Berlusconi: temo brogli! Quali? Questi!
Sono mesi che sostengo che si sta rimbambendo; ce la sta mettendo tutta per suicidarsi politicamente, forse è succube di uòlter?

Point of view

Ma se Roberto Saviano avesse venduto solo due copie del suo libro, una comprata da sua madre che poi l'avrebbe disconosciuto, una da Sandokan che gli avrebbe fatto tagliare mani e piedi prima di buttarlo scuoiato vivo in una vasca piena di acido, ne parlerebbero così male?

martedì 1 aprile 2008

Speriamo ingrassi ancora

Grandioso flop a Torino, ma eroico, abissale. Tutto va bene ed è divertente quando ci si fa belli col culo degli altri: "buonumore, passione, calore, dignità, severità, ragionevole fiducia, Baci, abbracci, Meravigliosa serata, entusiasti, sono molto soddisfatto, Magnifica giornata di sole, divertente e ribalda, sulfureo e simpatico, casa magnifica e accogliente, nottata meravigliosa, splendida piazza , appassionata, bellissima, streghe orrende femministe, la gente è entusiasta, arriveranno milioni di voti caldi e fervorosi, e se non arrivassero, ciccia".

Morbi moderni

Clericali, idioti, fuorilegge. Radiarli no?

lunedì 31 marzo 2008

Detti e ri-editti

Dopo Sofia, il Corsera. Caro Michele, se hai delle valigie riempile per il 15.

Expopo'

Oh che bel successo italiano contro li turchi, edificheranno qualche miliardo di metri cubi di cemento eliminando un po' di inutile campagna. Chissà chi ci guadagna1.

Chissà chi ci guadagna2. A brindare al lieto evento saranno ovviamente anche i proprietari dei terreni su cui sorgerà l’Expo: Fondazione Fiera di Milano, Raggio di Luna (la cassaforte dei Cabassi), e di quelli limitrofi come Camfin (famiglie Tronchetti Provera e Puri Negri). L’ente e i Cabassi cederanno al comune di Milano, secondo un accordo siglato a luglio, il diritto di superficie sull’area interessata (ripettivamente 500mila mq e 255mila metri quadrati). Terreno in precedenza a destinazione agricola ma che, grazie alla manifestazione, vivrà una seconda vita. Poi, entro 18 mesi dalla conclusione dell’Expo, la Fondazione e i Cabassi torneranno nella disponibilità quasi totale dell’area. In particolare ai Cabassi, nota famiglia di imprenditori immobiliari (tramite Bastogi), resterebbero circa 150 mila metri quadrati di terreno (l’indice di edificabilità è di 0,60). Non poco per un’area che, a quel punto, sarà perfettamente urbanizzata e collegata alle città del Nord da una rete di trasporti all’avanguardia.
Miracolo Expo, dunque. E tra il pre e il post manifestazione potrebbero essere coinvolti nei lavori sull’area tutti i principali gruppi che operano nel settore: da Astaldi (che ha condotto i lavori per la costruzione della Fiera di Rho) ai Cabassi, a Ligresti (che concluderà i lavori su Porta Nuova e CityLife entro il 2014) agli Zunino che dovrebbero terminare i lavori per Santa Giulia entro il 2012 e entro il 2018 quelli sull’area Falck di Sesto San Giovanni, sempre che non subentri qualcun altro.

PROTAGONISTI DEL GIOCO. A trarne beneficio, fin da subito, sarà invece Fiera di Milano. «La vittoria - afferma claudio Artusi, ad del gruppo - rappresenterebbe un balzo in avanti in termini di consolidamento del brand e internazionalizzazione. La società parteciperà al percorso di creazione degli eventi in vista del semestre dell’Expo e concorrerà con l’utilizzo di alcune strutture limitrofe oltre che, presumibilmente, con la competenze acquisite negli anni nella gestione di strutture, flussi e merci e nella logistica». Un ruolo di primo piano potrebbero averlo anche Impregilo e Astaldi, primo e secondo general contractor del mercato italiano (rispettivamente con una quota pari al 12 e all’8%). L’Expo porterà poi in dote a Milano anche una sesta linea metropolitana. E Astaldi, già coinvolta nei lavori per la M5 costituirebbe un candidato ideale per la realizzazione dell’opera. I previsti lavori di infrastrutture (nuove strade di collegamento, parcheggi, ripresa dell’alta velocità) sono tutti ambiti di competenza del gruppo romano che vanta ordini per 8,3 miliardi e della milanese Impregilo a cui fa già capo un portafoglio ordini di 16,9 miliardi.

E chi ci guadagna3.


e chi non ci guadagna

Figlio delle stelle

Luca Barbareschi: "Rai e Mediaset si mettano assieme".

Già fatto, anima candida, già fatto.

L'ologramma fa flop

Lo scioglimento di Alleanza Nazionale nel Pdl comincia a dare i suoi frutti.


Figure di merda/2

Ah già, perché loro no?

domenica 30 marzo 2008

Mica solo noi

Ogni tanto fanno figure di merda anche loro.

Inversione di ruoli

L'urlo del Dalai Lama: "Aiutate i tibetani"

Caro Dalai, guarda che siamo noi ad aver bisogno dell'aiuto dei tibetani.


sabato 29 marzo 2008

Vuoi mettere?

Loro hanno Obama, noi abbiamo o'Banana.

Encefalogramma piatto

Grazie a loro sono venuto a conoscenza di tutto ciò.

Sostiene Verdone "che un uomo senza il barlume della Fede sia come monco e privo di ogni ragionevole speranza". Però concede magnanimo "ho molti amici e colleghi atei o di altre religioni che si comportano più che degnamente". Ma ammonisce come "l'istituzione della Famiglia sia fondamentale e vada difesa sempre e comunque. Oggi questo patrimonio dell'umanità è sottoposto ad attacchi molteplici. Mi permetto di ricordare che senza una famiglia solida, viene minata anche la stabilità sociale. Molti casi di violenza e di disadattamento sociale sono figli della crisi della famiglia, spesso messa in ridicolo e criticata ignobilmente. Bisognerebbe rivalutare il senso della tradizione, ma oggi prevale la cultura relativista, secondo la quale tutto è lecito e permesso perchè non esistono valori e, di conseguenza, la gente si sente libera di fare quello che vuole, pensando e agendo come se non dovesse mai morire".
Su B16: "Benedetto XVI è davvero un grandissimo teologo, un professore buono e paziente, un fine intellettuale".

Questa intervista, se confermata, mi ha fornito l'agghiacciante impressione di un uomo ingozzato con tutte le idiozie più superficiali in offerta speciale sulle bancarelle del clericofascismo. Fosse un cretino qualsiasi, ma cribbio, Verdone, dì qualcosa di profondo! Anche qualcosa di meno profondo andrebbe bene, ma reagisci!

Ironia della sorte

Ma non eravamo noi che dovevamo bloccare le merci dalla Cina?

in che mani saremo miodio

Fini, ologramma di un essere inutile, supera se stesso nel record dell'ipocrisia demenziale:

''In Italia sono benvenuti gli stranieri che lavorano, che hanno gia' un lavoro, non coloro che vengono alla ricerca di un lavoro''

Traduzione: se già sei clandestinamente in Italia e già lavori in nero in Italia, allora dall'estero puoi entrare in Italia un paio d'anni dopo aver fatto richiesta di regolarizzazione.

La madre dei fessi è sempre incinta

Meraviglioso, scrivono una legge elettorale a proprio vantaggio che gli fa perdere le elezioni del 2006 e minaccia di fargli perdere anche quelle del 2008. Attendo con ansia che ne redigano una a proprio svantaggio, così si estinguono.

venerdì 28 marzo 2008

La nascita di nuovi miti

Non so, ma Bufala alla diossina è meravigliosa quasi quanto le pecore elettriche

giovedì 27 marzo 2008

Alitalia/3

Involontaria rivelazione del ferreo adoratore del biscione Minzolini sulla Stampa: a Berlusconi frega una cippa di Alitalia, conta solo il guadagno elettorale:

"Forse ha ragione il Cavaliere. Per capire quello che sta avvenendo su Alitalia bisogna capire l’opinione pubblica, leggere i sondaggi, ma non quelli contraddittori che sfornano i vari istituti e magari finiscono sui tabelloni di Porta a Porta commentati in maniera ancora più confusa. Bisogna studiarne altri. Quelli che analizzano l’impatto sul corpo elettorale di questo o quell’argomento e che condizionano le campagne elettorali di Berlusconi e Veltroni. Ebbene, sia quelli in mano al gruppo dirigente del Pdl, sia quelli sulle scrivanie del vertice del Pd, hanno recepito un segnale abbastanza chiaro: con la battaglia a difesa dell’italianità della nostra compagnia di bandiera e di Malpensa il Cavaliere ha guadagnato un consenso che può essere quantificato sull’1,5% in una settimana e, soprattutto, ha azzerato gli sforzi di Veltroni per sfondare al Nord".

Caro Minzolini, smetti di farti le seghe in redazione sui tuoi tornaconti, cercando di farle passare per notizie.

Come volevasi dimostrare.

mercoledì 26 marzo 2008

Freddura


Governatore New York:"Assunsi marijuana e cocaina"


Ma senza pagare i contributi.

Qualcuno aiuti quest'uomo

Gianni Alemanno, candidato sindaco di Roma: "Voglio una città senza traffico". Come no, e pioggia di sesterzi, vacanze gratis alle Maldive per tutti, cinque donne per ogni maschio e viceversa, Punto! due punti !! ma si', fai vedere che abbondiamo.

Armiamoci e partite

Strepitosa apologia della macelleria irachena sul Foglio.
"Nessun altro avrebbe potuto fare quello che hanno fatto i quattromila soldati americani morti laggiù".
Già, caro Daniele Raineri, nessun altro avrebbe potuto morire al posto loro, tantomeno tu.

Magari la fanno

Su Bioetica una buona notizia: la diagnosi genetica di preimpianto si può fare. La stessa diagnosi sui candidati ha portato all'annullamento delle elezioni.

martedì 25 marzo 2008

Come al solito non capisce una cippa

Si rassegni Ferrara, la sua idiozia a favore della vita non può funzionare perché la maggioranza, pur di non vivere in Italia, preferisce la morte.

Nessuno pensa al culo dell'islam a essersene liberato

Macché, questi non vogliono perderlo.

Riforme necessarie

da un sondaggio Demopolis:

Se votassero solo i laureati, il PD (con l’IdV) di Walter Veltroni vincerebbe le elezioni (44%-39%), staccando di cinque punti PDL e Lega.

La prossima riforma elettorale della destra, fatta da "The Genius" Calderoli: togliere il voto ai laureati.

domenica 23 marzo 2008

Che notizia

Magdi Allam si converte. Ha capito che solo un miracolo potrebbe fargli scrivere cose equilibrate.

sabato 22 marzo 2008

Puro e disinteressato

Ferrara dice che non si è convertito. Umh, com'è allora che la notizia più visibile sul sito del Foglio è il banner con cui chiede soldi?

venerdì 21 marzo 2008

Alitalia/2

Berlusconi: "O si fa l'Alitalia o si muore". Chiamato un prete per l'estrema unzione. Che avete capito, mica per lui, per l'azienda.

giovedì 20 marzo 2008

Alitalia

Il piano di quei parassiti inetti della Lega è di far fallire l'Alitalia; quello di Toto era comprare Alitalia coi prestiti delle banche scaricando sull'azienda i debiti, smembrarla, venderla pezzo a pezzo, ridurre ogni tipo di investimento, farla morire (come Tronchetti Provera con Telecom). Quello di Berlusconi di far finta di pensarci, come ha fatto finta per cinque anni nei confronti del Paese. Il piano Air France non viene preso in considerazione dai sindacati perché è serio.

mercoledì 19 marzo 2008

Dicono

Dicono amici di destra che non voterebbero mai un politico come Veltroni che non ha mai lavorato. Ma, mi chiedo, scrivere leggi (anche brutte, va bene) non è un lavoro? Allora non voteresti uno come Gesù o quell'altro principe scioperato di Buddha. E Bossi? Quando mai ha lavorato.
Berlusconi dà lavoro a trentamila dipendenti, dicono. Ok, anche Pablo Escobar o Sandokan davano lavoro a un sacco di persone.

martedì 18 marzo 2008

Il premio

Se vincerà il pdl, aspetto di scoprire l'incarico che Berlusconi assegnerà a Mastella quale premio del suo doppio servigio (il tradimento di Prodi, la rinuncia a candidarsi).

lunedì 17 marzo 2008

Bolzaneto

Visto che nessuno farà un solo giorno di galera, mi piacerebbe almeno venisse pubblicata la lista degli imputati della macelleria messicana. Nomi e cognomi. Magari grazie a loro viene reinserito nel nostro ordinamento il reato di tortura.
Ovviamente, la stampa davvero indipendente usa il condizionale.

domenica 16 marzo 2008

Democrazia? no grazie

Su La Stampa, Barbara Spinelli riepiloga gli effetti nefasti del neoconservatorismo antidemocratico. Già, gli esportatori di democrazia sono quelli che a casa propria non la concepiscono proprio.

Sulla repressione di Lhasa. Via e-mail mi arrivano petizioni da firmare, o simboli da esibire. Ma a cosa servono, quando poi alle olimpiadi ci si andrà in massa, la Cina è fatta salva dagli Usa e con così tante fabbriche aperte là, tutti i politici e giornalisti a ripetere Meglio fare finta di nulla. Franco Venturini sul Corsera riassume l'impotenza dell'Occidente. Da parte mia: le olimpiadi non le vedo, becca questa.

sabato 15 marzo 2008

Ciò che intende Ferrara per moratoria

Mentre la spia della cia impazza con suo maccheronico e intellettualmente disonesto abort macht frei, seguendo la Godwin's Law, giunge notizia che gli aborti clandestini venivano eseguiti in un istituto religioso, perché, a detta delle imputate (le "assassine") nelle strutture pubbliche l'operazione non sarebbe stata garantita. Dunque: abbiamo un gran numero di medici obiettori (in gran parte o tutti cattolici) che rifiutano di eseguire interruzioni di gravidanze, però la stessa operazione, difficile da ottenere nelle strutture pubbliche, la si può praticare nelle cliniche private cattoliche. Svuotare e paralizzare dall'interno la 194 per favorire i clandestini salvadanai sacri, ecco la moratoria di Ferrara, che andrebbe davvero sedato.